Ministero della cultura

Ricerca

Denominazione
Denominazione Riformagioni
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 01/01/771 - 31/12/1763
Soggetto conservatore
Soggetto conservatore Archivio di Stato di Firenze
Strumenti di ricerca
Strumenti di ricerca Cartapecore che restano senza essere spogliate questo dì 16 settembre 1828 nel Numero e Provenienze qui sotto descritte. Riformagioni di Firenze
Strumenti di ricerca Inventario delle Cartepecore delle Riformagioni (consegnate all'Archivio nel dì 23 agosto 1825)
Descrizione del contentuto
Descrizione del contentuto Nel Motuproprio del 1778 con cui Pietro Leopoldo istituisce l'Archivio Diplomatico (Archivio dell'Archivio, serie I n°140), il Granduca "vuole che restino eccettuate [dal versamento nel nuovo Archivio] le cartapecore che si conservano nell'Archivio delle Riformagioni, il quale non dovrà consegnare all'Archivio Diplomatico che quelle sole che avesse estranee al suo istituto...". I regesti, dunque, si riferiscono a pergamene provenienti dall'Archivio delle Riformagioni, ma non direttamente attenenti a quell'ufficio.
Storia archivistica
Storia archivistica Versamenti || Effettuato da Archivio delle Riformagioni. Testo verbale: Non identificato. / L'immissione delle pergamene avvenne sicuramente dopo l'istituzione dell'Archivio Centrale di Stato, infatti l'Archivio delle Riformagioni non fu interessato dal motuproprio del 24 dicembre 1778, e probabilmente tra il 1852-53 ed il 1886 anno in cui fu terminato il relativo spoglio (cfr., Inventari V/174, c. 9).. || 1781, effettuato da Archivio delle Riformagioni, unità 59; segnatura fonte Archivio Diplomatico (1778-1852), n. 154. Testo verbale: (A) "A dì 19 giugno 1781: Dall'Archivio delle Riformagioni di Firenze sono state consegnate n° cinquantanove cartapecore". / (B) "Si ha notizia di detta lettera che le Riformagioni consegnarono al Diplomatico il 19 giugno 1781, le prime 59 pergamene" / (C) "sotto il dì 19 giugno 1781 furono traslatate dalle Riformagioni al Diplomatico n° 59 cartapecore riguardanti affari di Particolari". || 1825, effettuato da Archivio delle Riformagioni (1528) ; segnatura fonte Archivio Diplomatico (1778-1852), n. 146, 83. Testo verbale: (A) "1825, 22 agosto. Consegna delle Cartapecore delle Riformagioni". / (B) "1825 aprile 15. Il Direttore Interino del Diplomatico [Brunetti] richiede all'Avvocato Regio [Mutti] la consegna delle Pergamene delle Riformagioni promettendo, a spoglio finito, di restituire quelle che spettano ad Affari del Comune. Si ha notizia di detta lettera che le Riformagioni consegnarono al Diplomatico il 19 giu. 1781, le prime 59 pergamene. 1825 agosto 22. L'avvocato Regio, con autorizzazione Granducale accetta la proposta e dà ordini per la consegna, filza VII n° 83 [Archivio dell'Archivio, serie I, n°146, 83]".

Relazioni delle schede