Ministero della cultura

Ricerca

Segnature
Segnatura attuale TSMS 1165
Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito TSMS 1165
Data topica
Data Topica Cremona
Descrizione / Abstract / Regesto
Descrizione / Abstract / Regesto Frate Tomasino de Rodari, ministro degli Umiliati della Casa di S. Spirito detta di S. Guglielmo, cede i proventi di un mulino e di vari pezzi di terra, siti in borgo S. Simone di Cremona, per un periodo di 4 anni e due mesi, a Zoanino de Calepio, ministro del monastero dello Spirito Santo, cui spettava l'eredità di frate Venturino, figlio del fu Egidiolo de Gisalberti, il quale aveva mutuato 448 lire e 5 soldi alla Casa di S. Guglielmo (D'ALESSANDRO, p. 266)
Condizioni del materiale
Condizioni del materiale Discreto. Pergamena restaurata
Antroponimi
intestazione Raphaynus de Bellesellis
Toponimi
intestazione Cremona
Riferimenti bibliografici
Riferimenti bibliografici Reg. - Le pergamene degli Umiliati di Cremona, a cura di V. D'ALESSANDRO, Palermo, U. Manfredi editore, 1964; I. CARINI, Elenco delle pergamene Cremonesi del Grande Archivio di Palermo, in "Archivio storico siciliano", 1877, 2, pp. 474-497: 489 n. 64. Ed. - Le pergamene degli Umiliati cit., pp. 266-274

Relazioni delle schede