Ministero della cultura

Ricerca

Segnature
Segnatura attuale N1401_c02r
Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito N1401_c02r
Autore/Responsabile
Cognome e nome (Persona) Asburgo (Austria), Casa d'
Cognome e nome (Persona) Bressanone / Brixen, principato vescovile di (Bolzano)
Cognome e nome (Persona) Sabiona / Säben - Bressanone, sede vescovile di (Bolzano)
Cognome e nome (Persona) Ludovico I il Pio
Note sull'autore/responsabile imperatore
Cognome e nome (Persona) Ludovico II il Germanico
Note sull'autore/responsabile re di Germania (dei Franchi Orientali)
Cognome e nome (Persona) Lanfredo vescovo di Sabiona / Säben (Bolzano)
Note sull'autore/responsabile sec. IX
Cognome e nome (Persona) Gassler, Franz Sebastian
Note sull'autore/responsabile archivista. 1737 - 1810. Coadiutore d'archivio, dal 1779 archivista titolare, presso il Guberniium dell'Austria Superiore ad Innsbruck; dal 1801 archivista di corte a Vienna. Nel periodo 1797 - 1805, curò il trasferimento di parte degli archivi della Serenssima di Venezia e dei principati ecclesiastici secolarizzati di Bressanone e Trento. Sulla figura ed opera di Gassler, cfr. O. STOLZ, Geschichte und Bestände des Staatlichen Archives (jetzt Landesregierungs-Archives) zu Innsbruck, Wien 1938, p. 57
Data topica
Data Topica (assente)
Descrizione / Abstract / Regesto
Descrizione / Abstract / Regesto Estratti di documenti datati dal secolo IX (anno 828) al secolo XVIII (anno 1730), concernenti le vicende della sede vescovile di Sabiona - Bressanone, con speciale riguardo ai diritti e prerogative dei conti di Tirolo, duchi e Casa d'Austria rispetto al principato vescovile di Bressanone. Il primo (c. 2r) riguarda un documento che l'anonimo compilatore del tardo Settecento data all'anno 828: il regesto lo descrive come il diploma in forza del quale l'imperatore Ludovico I il Pio conferì al vescovo di Bressanone l'immunità sui propri territori e per i suoi “homines” (“einen freiheitsbrief”) ed assunse la Chiesa di Bressanone sotto la sua protezione. L'ultimo (c. 5r) è riferito ad un accordo del 1730 in materia di miniere e foreste, per la composizione delle esigenze talora conflittuali tra questi due rami dell'economia. La serie si chiude con il paragrafo “Verfassung des Bistums” (costituzione del principato vescovile di Bressanone), composto da note sull'organizzazione politico-amministrativa dell'ente
Lingua e scrittura
Descrizione tipo scrittura tedesco, Currentschrift
Condizioni del materiale
Condizioni del materiale discreto. Lievi danni ai margini delle carte. Testo alle carte 2-6 e 11. Filigrana: presente, ma non rilevabile con sicurezza per la scarsa definizione dell'impronta (forse: aquila bicipite coronata). A c. 6r. annotazione autografa di Franz Sebastian Gassler, archivista presso il Gubernial-Archivi di Innsbruck, relativa alla parte finale del paragrafo
Antroponimi
intestazione Asburgo (Austria), Casa d'
intestazione Bressanone / Brixen, principato vescovile di (Bolzano)
intestazione Sabiona / Säben - Bressanone, sede vescovile di (Bolzano)
intestazione Ludovico I il Pio
intestazione Ludovico II il Germanico
intestazione Lanfredo vescovo di Sabiona / Säben (Bolzano)
intestazione Gassler, Franz Sebastian
Riferimenti bibliografici
Riferimenti bibliografici Die Urkunden der Brixner Hochstifts-Archive 845-1295, a cura di L. SANTIFALLER, Innsbruck 1929 (Schlern-Schriften, 15), pp. 3-4, n. 1, edizione della concessione regia dell'anno 845; G. ALBERTONI, Le terre del vescovo. Potere e società nel Tirolo medievale (secoli IX-XI), Torino 1996 (Gli Alambicchi, XII), p. 101, con nota 45 sul documento dell 'anno 845 in questione, e su quello datato all'anno 831 relativo al vescovo di Coira, documento che l'autore informa essere la “prima concessione immunitaria sui territori del futuro Tirolo” sulla base delle risultanze documentali attuali

Relazioni delle schede