Ministero della cultura

Ricerca

Denominazione
Denominazione Cappelli
Descrizione del contentuto
Nel 1880 l'avvocato Federico Cappelli vendeva all'Archivio di Stato di Pisa una parte dell'archivio familiare dei conti Del Mosca, estinti nel 1808. Erano questi dei mercanti originari di San Gimignano, trapiantatisi successivamente in Sardegna e giunti a Pisa alla fine del Duecento. Consociati con gli Alliata e imparentati con i Dell'Agnello, si erano affermati nel commercio e nella vita pubblica cittadina divenendo membri di importanti magistrature quali il collegio degli anziani, il consiglio dei savi, il priorato. Il Diplomatico Cappelli è per consistenza la terza raccolta membranacea dell'Archivio di Stato di Pisa: molti i documenti pubblici (bolle e brevi papali, privilegi imperiali...) e ancor più i documenti privati (cessioni di credito, donazioni, prestiti, locazioni, procure, sentenze, testamenti...) che testimoniano della complessa e variegata attività dei componenti della casata

Relazioni delle schede