Ministero della cultura

Ricerca

Denominazione
Denominazione S. M. Forisportam
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 24/06/998 - 17/04/1769
Descrizione del contentuto
Descrizione || da Bongi Salvatore, Archivio di Stato di Lucca Inventario a stampa Vol 1 (pag. 6 - 17) || S. MARIA FORISPORTAM (VOLGARMENTE S. MARIA BIANCA) || Distribuzione: Sec. X, n. 1; Sec. XI, n. 13; Sec XII, n. 125; Sec. XIII, n.192; Sec. XIV, n. 232; Sec. XV, n. 68; Sec. XVI, n. 21; Sec. XVII, n. 4; Sec. XVIII, n.2. || Le pergamene, di cui si compone la serie presente, si ebbero nello stesso anno 1867 dal soppresso monastero di S. Maria Forisportam di Lucca, ed hanno le seguenti derivazioni: || 1.° Chiesa collegiale di S. Maria Forisportam avanti la sua consegna ai Lateranensi; || 2.° Monache benedettine dell'Angelo di Brancoli, nel distretto di Lucca; || 3.° Agostiniani di Nicosia o Rezzano in quel di Pisa, che nel 1404 vennero ad abitare il monastero dell'Angelo di Brancoli, abbandonato dalle monache suddette; || 4.° Canonici regolari, detti del Salvatore, che, succeduti a que' di Nicosia, si trasferirono alla chiesa di S. Maria Forisportam, e n'ebbero la consegna il 1512, tenendo però ad un tempo il luogo dell'Angelo sotto la loro dipendenza. || Non è noto che si facesse nei tempi passati inventari o spogli regolari delle pergamene di S. Maria Forisportam. Però hanno quasi tutte un numero d'ordine cronologico, ed a tergo un brevissimo sca del 1345, da lui riferito nell'opera delle Monete e Zecche d'Italia III. 15, che poi si ristampava dal Bini, in Lucchesi a Venezia, Atti Acarte Lucch. XVI. 112. || Finalmente per opera del Bertini si pubblicarono due carte del 1097 e 1179, in Mem. Doc. Stor. Lucch. IV. II. 159 e 199.

Relazioni delle schede