Ministero della cultura

Ricerca

Segnature
Segnatura precedente
Segnatura mazzo n. 152
Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito ..-09-1248 - S.ROMANO
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 01/09/1248 - 30/09/1248
Descrizione fisica
Integrazione alla descrizione Tipologia: atto || Misure: 295 x 624 mm || Supporto: pergamena || Stato: piccole lacune || Stato di conservazione: ottimo || Condizione: stesa
Descrizione / Abstract / Regesto
01. Atto || Datazione (rilevata): 1 Settembre 1248 - 30 Settembre 1248 || Carattere: privato || Traditio: copia || Topica: Lucca, nella bottega del notaio rogante || Persone: || rogante: Cecio giudice e notaio || esemplante: Nicolao di Fiandrada notaio (signum: 2) || testimone: ncredo quondam Ventura che fu di Brancolo || testimone: e Bonà di Stermalliatico, || Regesto: || 1248 sett. - 1249, 17 agosto. || Nicolao di Ziandrada notaio trasse dai rogiti di Cecio giudice e notaio. || Francesco quondam Talliabove vende a Gemignano quondam Bonici de Chiassolungo, un pezzo di terra campia di una quarra con casa, palmento, alberi e viti, posta presso la via città di Lucca dove si dice "ad stermalliatium", confinata etc. , presso la via pubblica "alle mure", e ciò il prezzo di £. 22 e soldi 10 in pagamento della quarra di terra, e la casa ed edifizio per il prezzo che sarà guidicato dai marstri che si eleggono di consenso comune. || Fatto in Lucca in apotea di Cecio notaio scrivente; Bene quondam Benetti, Tancredo quodnam Ventura che fu di Brancolo, e Bon. . . di Stermalliatico, testimoni.

Relazioni delle schede