Ministero della cultura

Esplora

Progetto di digitalizzazione

Patrimonio documentario

Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Denominazione
Denominazione Cavaciocchi (acquisto)
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 01/01/1323 - 31/12/1752
Soggetto conservatore
Soggetto conservatore Archivio di Stato di Firenze
Descrizione del contentuto
Descrizione del contentuto Oltre a parecchi documenti miscellanei che sono i più antichi, le due maggiori serie si riferiscono ai Roffia (o Nophia) di San Miniato (sec. XVI-XVIII) e alla Famiglia Pegolotti di Cogulo nella Diocesi di Trento (sec. XVI-XVII), cfr. A.S.Firenze, Inventari V/49, Archivio Diplomatico. Illustrazione e storia delle provenienze, scheda 69.
Storia archivistica
Storia archivistica Versamenti || 1869, effettuato da Cavaciocchi, Giovanni, unità 125 (1000) ; segnatura fonte Soprintendenza generale agli archivi toscani e Archivio di Stato di Firenze, n. 83/363. Testo verbale: "1869 maggio. Pergamene dell'Altopascio acquistate da Giovanni Cavaciocchi". / All'interno:Archivio di Stato di Lucca. "Ho ricevuto le 125 pergamene novellamente acquistate da G. Cavaciocchi ... che riferendosi allo Spedale dell'Altopascio, fanno seguito alle altre già comperate presso lo stesso venditore e collocate in questo Archivio [n°70] ... Le ritorno col solito mezzo della ferrovia le altre,m in n° di 55, le quali sarebbe incongruo del tutto rimanessero nell'Archivio lucchese, non avendo nessuna relazione con questa provincia né con le cose sue...".

Relazioni delle schede