Ministero della cultura

Esplora

Progetto di digitalizzazione

Patrimonio documentario

Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Segnature
Segnatura attuale TSMS 1199
Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito TSMS 1199
Data topica
Cremona
Descrizione / Abstract / Regesto
Il nobile Giovanni Antonio de Pizenardi ed il nobile Giacomo de Piscarolo, per sè e quale procuratore di Elena de Boveri moglie del suddetto Giovanni Antonio e di Diamante de Boveri sua nuora, vendono salvo il canone enfiteutico ed il consenso di frate Carlo de Advocati, preposto della Casa di S. Caterina e Maestro Generale dell'Ordine degli Umiliati, a Giovanni Francesco de Calvi un pezzo di terra con una casa ed atri edifici, nella vicinia di S. Cecilia di Cremona, per la somma di 900 lire (D'ALESSANDRO, p. 331)
Lingua e scrittura
Lingua e scrittura Latino
Condizioni del materiale
Buono. Il supporto è composto da tre fogli membranacei uniti l'uno di seguito all'altro
Toponimi
Cremona
Riferimenti bibliografici
Riferimenti bibliografici Reg. - Le pergamene degli Umiliati di Cremona, a cura di V. D'ALESSANDRO, Palermo, U. Manfredi editore, 1964; I. CARINI, Elenco delle pergamene Cremonesi del Grande Archivio di Palermo, in "Archivio storico siciliano", 1877, 2, pp. 474-497: 495-496 n. 98

Relazioni delle schede