Ministero della cultura

Esplora

Progetto di digitalizzazione

Patrimonio documentario

Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Segnature
Segnatura precedente
Segnatura mazzo n. 0
Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito XIII - RECUPERATE
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 01/01/1201 - 31/12/1300
Descrizione fisica
Integrazione alla descrizione Tipologia: atto || Misure: 255 x 440 mm || Supporto: pergamena || Stato: medie lacune || Stato di conservazione: buono || Condizione: stesa
Descrizione / Abstract / Regesto
01. Atto || Datazione (rilevata): 1 Gennaio 1201 - 31 Dicembre 1300 || Carattere: privato || Traditio: originale || Topica: [...], nella casa di Ugolino notaio || Persone: || rogante: Gerardo del fu ser Ugolino (signum: 1) || Regesto: || ser Gerardo quondam ser Ugolino Bonagiunta da Saltocchio (. . . ) vende ad Angiorello di Uberto (Angiorelli?) e a Pellegrino quondam Bonifazio, "pistariis", che riceve per sé e per Bartolomeo, Bonaiuto ed Uberto suoi fratelli, un pezzo di terra con casa solariata e tutti gli edifici pertinenti e corte nei confini di Saltocchio luogo detto Collemanchi, confinante da una parte con la terra e la casa di Uberto, fratello del detto Bonagiunta, mediante un muro di mezzo, da altra parte con la terra dei figli di Cerondi, come indicano i termini di confine, da altra parte con la terra di Guiscardo Gennari e dalla parte della curia con la terra e la casa del detto Pellegrino e fratelli, per il prezzo di 31 libbre di buoni denari lucchesi. || "Acta (. . . )" nella casa di Ugolino notaio, alla presenza di prete Giovanni di Palmatore e Tancredo quondam Bertoldo (. . . ). || Note tergali: n. 2274 "Charta compere facta a Bonaiuncta de Saltocchio".

Relazioni delle schede