Ministero della cultura

Esplora

Progetto di digitalizzazione

Patrimonio documentario

Soggetti produttori

Soggetti conservatori

Denominazione (dell'unità descritta)
Titolo attribuito XIV - RECUPERATE
Estremi cronologici
Estremo cronologico testuale 01/01/1301 - 31/12/1400
Descrizione fisica
Integrazione alla descrizione Tipologia: atto || Misure: 220 x 330 mm || Supporto: pergamena || Stato: medie lacune || Stato di conservazione: buono || Condizione: stesa
Descrizione / Abstract / Regesto
01. Atto || Datazione (rilevata): 1 Gennaio 1301 - 31 Dicembre 1400 || Regesto: || Monna Fina, detta Finuccia, figlia del fu Turellino di Arrigo Porcelli e vedova di Petruccio Genovardi, col consenso di Nicolao, figlio suo e di Petruccio, vende per fiorini 85 d'oro a Iacopo di Arrigo del fu Chele del Caro, di Lucca, tre quarre di terreno in l. d. in Guindolfo, affittate a Ciuccio del fu Bonansegna, di Pieve S. Stefano, per staia 7 di grano, 8 di miglio e 7 di fave; la terra apparteneva a Fina quale sua dote; la vendita comprende anche le ragioni di Fina contro Fazio fornaio, figlio del fu Ramondino. Il bifolio membranaceo era stato utilizzato come coperta degli atti di ser Stagio Mei del 1464 e anni seguenti. || Note: 7-XIV /29

Relazioni delle schede